0 0
 

Recently added item(s)

Aucun produit

Free shipping! Expédition
0,00 € Total

Commander

Produit ajouté au panier avec succès

Quantity
Total

There are 0 items in your cart. There is 1 item in your cart.

Total products (tax incl.)
Total shipping (tax excl.) Free shipping!
Total (tax incl.)
Continue shopping Proceed to checkout

Artistas

Froli e sanchét - Sergio Ottonelli

L-9788873203681

New

2 Items

Dins l'estòc

25,00 €

Froli e sanchét - Sergio Ottonelli - il costume femminile in alta valle Varaita. Il libro accompagna la visione dei manufatti esposti presso il Museo del Costume e dell'Artigianato di Chianale, con un'ampia documentazione fotografica a colori. Comitat per Sant-Laurenç (La Chanal) - L'Aristica Editritz.

More details

STATIC BLOCK

Data sheet

TypeBroché
Année2015
LengaFrancés + Occitan Aupenc
Pages178
Format24,3 x 22 cm
DistributeurMusèu dau Costume e de l'Artisanat textile, La Chanal.
LabelComitato per San Lorenzo - L'artistica
ISBN978-88-7320-368-1

More info

Froli e sanchét : il costume femminile in alta valle Varaita - Sergio Ottonelli


Il libro accompagna la visione dei manufatti esposti presso il Museo del Costume e dell'Artigianato di Chianale, con un'ampia documentazione fotografica a colori. L'intento è presentare l'abbigliamento tradizionale non come attrattiva turistica o come protagonista di feste folkloristiche, ma come veicolo per una presa di coscienza collettiva di appartenenza alla medesima area culturale. Presenta inoltre una precisa documentazione riguardo all'abbigliamento infantile e maschile, con l'approfondimento di alcune tematiche relative alla lavorazione dei tessuti e l'analisi dei materiali.


Coifa, cofa, gofa, copa, escofia, caleta, fròli : coiffe

faudau, faudiu, faudieu, sanchet : tablier


A cura di Sergio Ottonelli (Director scientific); con la collaborazione di Silvana Cortona e Rosa Olimpia Chapel.


In calce al frontespizio: Comitato per San Lorenzo (Chianale)

Comitat per Sant-Laurenç (La Chanal) - L'Aristica Editritz.


L'abbigliamento tradizionale dell'alta e media Valle Varaita non come attrattiva turistica di feste folkloristiche ma come veicolo per una presa di coscienza collettiva di appartenenza ad una stessa area culturale. Emerge la volontà di restituire alla comunità l’idea di un apparato vestimentario privo di stereotipi, di cui viene messa in luce l’estrema complessità di linguaggio e di simbolismi strettamente connessi alla vita reale.
La nuova pubblicazione offre, accanto ad uno studio approfondito sul costume femminile, una ampia documentazione riguardo all’abbigliamento infantile e a quello maschile. Molto precisa la ricerca su alcune tematiche particolari: la lavorazione dei pizzi al tombolo, la tessitura ed i tessuti, la fabbricazione dei bottoni, l’analisi dei materiali.
La ricca raccolta di fotografie d'epoca proposta da Fròli e sanchét ci riporta indietro negli anni e nei ricordi: i chiaroscuri di alcune sue figure ci fanno prender coscienza di una identità culturale ancora presente in Val Varaita come in alcune delle altre valli occitane del Piemonte.
I colori vivaci delle pagine che si susseguono creano un forte contrasto e colpiscono gli occhi e il cuore. Ecco tessuti, ricami, fettucce, nastri, pizzi, che si combinano, s'accostano e si compongono per proporci gunèles, chamizòles, muchét, fuidìls e bères e ci danno indicazioni, nel loro linguaggio figurato e sottinteso, non solo sull'area etnico-culturale di appartenenza, ma anche sulla condizione sociale ed economica della famiglia di chi li idossa e su ricorrenze ed occasioni festive.
Particolare attenzione è stata posta all'abbigliamento infantile: gunel, brasyerès. fuidiléts sono alcuni fra i capi indossati un tempo dai bambini ed certi particolari (ad esempio l'utilizzo del crine di cavallo per realizzare al tombolo i pizzi che contornano le cuffiette) non mancano di stupire e di stimolare ulteriormente la curiosità del lettore.
Gli antichi documenti notarili, attentamente e sapientemente consultati (soprattutto contratti di matrimonio, elenchi di fardelli e inventari post-mortem) contribuiscono ad integrare le fonti orali ed a conferire al testo una autentica veridicità storica. Dobbiamo render merito per questo a Sergio Ottonelli che con rara tenacia accompagnata da metodica attenzione e non poche intuizioni, ha portato avanti negli anni importanti ricerche, lucide ed appassionate.
Il piccolo Museo del Costume e dell'Artigianato Tessile di Chianale é un autentico gioiello in cui si possono vedere esposti gli abiti e gli accessori -alcuni davvero insoliti e curiosi- di cui il libro ci parla. Il volume intende fornire al visitatore uno strumento utile all’approfondimento delle varie tematiche trattate e affiancare alla visione dei manufatti esposti una precisa ed ampia documentazione fotografica a testimonianza dell’amplissima gamma di colori e di fatture diverse in cui ogni capo di vestiario poteva presentarsi.

Reviews

Aucun commentaire n'a été publié pour le moment.

Write a review

Froli e sanchét - Sergio Ottonelli

Froli e sanchét - Sergio Ottonelli

Froli e sanchét - Sergio Ottonelli - il costume femminile in alta valle Varaita. Il libro accompagna la visione dei manufatti esposti presso il Museo del Costume e dell'Artigianato di Chianale, con un'ampia documentazione fotografica a colori. Comitat per Sant-Laurenç (La Chanal) - L'Aristica Editritz.

Write a review